Gaia De Megni Il mito dell’eroe

performance
9 Luglio e Agosto (data da definire) 2021

In occasione della terza edizione di Hypermaremma l’artista emergente Gaia De Megni propone una performance immersa nella natura maremmana che indaga i limiti del palcoscenico in corrispondenza con i limiti dell’essere umano. Attraverso un atto metabolizzato, come quello di un militare in divisa che marcia ripetutamente sul posto, l’artista prova a porre l’osservatore nella posizione di vivere un atto surreale attraverso un linguaggio tradizionale.

Il suono della marcia scandito nella natura e unito alle sembianze dell’attore in abiti militari dà origine a uno spazio a metà tra la realtà e l’immaginazione.

L’intervento si pone l’obiettivo di ricongiungere l’individuo con la natura circostante rivelandosi effimero.

 

Gaia De Megni (1993) è nata a Santa Margherita Ligure (IT).

Ha studiato Arti Visive alla Naba (Nuova Accademia di Belle Arti) a Milano dove vive e lavora. Ha partecipato alla Biennale Giovani di Monza qualificandosi come una delle vincitrici del concorso. Nel marzo 2018 ha partecipato al workshop dell’artista Marcello Maloberti in collaborazione con Fondazione Furla presso il Museo del Novecento di Milano, presentando l’opera performativa ‘Propaganda’. Nel 2019 ha vinto il Premio Ducato e il Premio Lydia presso la Fondazione Il Lazzaretto.